Lo Stato svizzero non tollera la solidarietà rivoluzionaria e militante verso il popolo kurdo.

da: Secoursrouge.org

Sabato 3 febbraio si è svolta la manifestazione “Lottare contro la dittatura in Turchia”, alla quale hanno partecipato 5.000 persone tra Kurdi e solidali svizzeri.

Prima che si svolgesse la manifestazione, unità di polizia incappucciate sono entrate in un appartamento di Revolutionaerer Aufbau-Basilea, senza un mandato di perquisizione. Tre persone che stavano preparando la manifestazione sono state temporaneamente arrestate ed è stato sequestrato uno striscione. Secondo un testimone, la polizia avrebbe minacciato i presenti che chi avesse partecipato alla manifestazione sarebbe stato arrestato.

In generale, infatti, la polizia ha sottoposto a duri controlli e intimidazioni numerosi manifestanti non kurdi, sostenendo che non sarebbe stata tollerata la presenza di militanti di origine non kurda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...