Zurigo: azione contro il WEF

da: aufbau.org

Il 18 e 19 gennaio si svolge per la sesta volta il Forum Economico Mondiale (WEF, n.d.t.). In base allo slogan “Fine della nazione” a Oerlikon s’incontra una grezza miscela di responsabili aziendali (ad esempio di  Apple, Amazon, Alibaba, Google), nuove imprese, Università (ad esempio Berkeley, ETH) e vecchie rockstar (Bruce Dickinson degli Iron Maiden) per scambiarsi opinioni sulla digitalizzazione, come successo un paio di settimane fa anche al WEF di Davos.

Il WEF prevede incontri di rete ed eventi di pubbliche relazioni. Ciò, quest’anno in cui continua a crescere la paura delle razionalizzazioni aziendali e dei licenziamenti a causa della digitalizzazione, sembra essere particolarmente importante. Tuttavia, diversamente da quanto lo slogan di quest’anno “Fine della nazione” vorrebbe far credere, non si rinuncia veramente allo Stato e alla nazione da parte delle imprese. Il consigliere federale Johann Schneider, prima di incontrare Trump la prossima settimana al WEF, terrà anche quest’anno un discorso. In passato anche la polizia di Stato o i veterani di Navy Seals (reparti speciali della marina militare USA, n.d.t.) hanno tenuto lezioni sul rapporto tra digitalizzazione e nuove forme di repressione e di controllo.

Anche altri ospiti documentano bene ciò che infine sono il WEF e i suoi attori. La partecipazione di rappresentanti del WEF come Philipp Roesler o di grandi imprese come Amazon (i cui web services Amazon cloud provider tengono lezioni e si collegano in rete) dimostrano che la digitalizzazione non serve a migliorare la vita, ma in periodo di caduta dei profitti apre nuove possibilità di sfruttamento. Questi portano avanti nuove forme di sfruttamento del lavoro e continuano a fare affidamento su meccanismi di sfruttamento dell’uomo e della natura.

Prendiamo il futuro nelle nostre mani.

Esprimiamo la solidarietà alla lotte dei lavoratori della Amazon e ad altri momenti di resistenza contro i nuovi meccanismi di sfruttamento.

Distruggere il World Web Forum e il WEF!

Entra nel Blocco Rivoluzionario alla manifestazione-Distruggere il WEF, martedì 23 gennaio, ore 18:00 Helvetiaplatz.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...